Melbourne: tra caffè, arte di strada e stile europeo

Featured Video Play Icon

La mia permanenza a Sydney è finita, si riparte finalmente!
Da adesso in poi, per un periodo, posso dedicare il cento per cento del mio tempo solo ed esclusivamente al viaggio.
Qualche mese fa ero partito da Cairns percorrendo tutta la costa est australiana raggiungendo Sydney. Adesso voglio portare avanti questo percorso attraversando la costa Sud verso Adelaide per poi decidere in che direzione dirigermi.
Da Sydney raggiungo Melbourne come prima tappa e finalmente posso mettere in comparazione queste due città che creano sempre pareri contrastanti tra la gente.
Una volta raggiunta Melbourne noto subito che lo stile è completamente diverso da Sydney, infatti qua lo stile un po’ più europeo emerge e si possono vedere edifici storici in alcune parti del centro.
Sfortunatamente ho raggiunto Melbourne che l’inverno è alle porte e questo cambia sicuramente la vista sulla città.
Qua si respira profumo d’Europa con il fiume che attraversa la città, il tram che percorre le vie del centro e qualche edificio storico.
Tutto questo è mischiato alla modernità, con palazzi alti e nuovi.
Melbourne è molto carina anche se non mi sento colpito particolarmente da questa città, forse il grigiore della stagione cambia l’impressione del posto.
Mi sembra una città compatta e con un centro ben definito a differenza di Sydney che la vedo più dispersiva ed aperta.
Melbourne ha comunque il suo fascino e propone una cultura di vita più avanzata.
È infatti famosa, da queste parti, per i suoi caffè (devo ammettere molto buoni), l’arte di strada e lo sport, essendo molto attiva in questo ambito.
Melbourne me la immagino d’estate con un clima più favorevole, il lungo fiume pieno di bar e ristoranti aperti e affollati di gente, tanti eventi e il verde dei parchi, forse in quel periodo dell’anno mi piacerebbe di più.
Non dimenticherei inoltre la famosa zona di St. Kilda, che propone la spiaggia più conosciuta di Melbourne.
In realtà c’è un’altra spiaggia molto conosciuta nei dintorni di Melbourne: si chiama Brighton Beach. La sua particolarità è quella di avere tante piccole casette colorate, una di fianco all’altra, sulla spiaggia.
A Melbourne mi fermerò solo per qualche giorno, ho voglia di scoprire la vera Australia, quella della natura e dei paesaggi mozzafiato, quella con una strada lunga chilometri ed il nulla intorno, quella degli animali selvatici, delle albe e dei tramonti.
Voglio tornare ad emozionarmi a contatto con la natura, guardando il sole salire e scendere rimanendo incantato dai colori che lascia nel cielo ed ammirare le stelle durante la notte.
Ne sono sicuro, dopo Melbourne viaggerò con il cuore in gola e gli occhi che brillano.
Tutto però ha il suo tempo e adesso sono seduto su una roccia a St. Kilda Beach, ammirando dei piccoli pinguini che cercano di nascondersi. A domani ci penserò domani, l’attimo da vivere è solo ed esclusivamente adesso e lo faccio con il sorriso.
Rifletto su Melbourne e su quello che mi ha trasmesso.
Nonostante i pochi giorni passati qua, penso sia una città molto carina, anche se non sono stato colpito al cento per cento, forse perché la mia aspettativa era alta.
La rivisiterei volentieri ma non so se ci vivrei.
Per quanto riguarda Sydney e Melbourne, credo siano molto diverse, probabilmente sceglierei Melbourne per lo stile europeo, la cultura di vita che propone e lo sport, mentre sceglierei Sydney per le spiagge, i paesaggi e le viste che offre, e la natura.
La scelta è molto personale!
Per domani ho noleggiato una macchina che sarà la mia casa per i prossimi giorni e con la quale andrò all’avventura per scoprire l’Australia selvaggia….STAY TUNED!!

Lascia un commento